L’architettura delle piccole cose

(pagina in allestimento)

L’architettura delle piccole cose

Che è in atteggiamento emotivo.

Produrre un oggetto fatto da un altro oggetto, di quando l’architettura è subire il fascino della forma.

E’ la forma, passione?

Dal 2003 inizia la collaborazione con “le sedie del torchio” e con colui che le disegna, ne cura l’idea del progetto e la sua realizzazione. La collaborazione con Marco Torchio e con la sua produzione ha permesso di indagare il concetto di riuso, di addentrarsi in un mondo in cui subire il fascino della forma è mettersi alla prova con la passione assoluta verso l’assurdo.